RISCALDAMENTO CASA CON STUFE E CAMINETTI New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

TECNOLOGIE D'EMISSIONE DEL CALORE + DIFFUSIONE TERMICA delle STUFE a LEGNA

la tecnologia influsce sui METRI CUBI RISCALDABILI + COMFORT AMBIENTALE

Una stufa a legna oggi scalda una casa intera grazie alle nuove tecnologie d'emissione del calore

 ECCO STOVE la prima stufa di massa che riscalda una casa intera grazie al CARBURO di SILICIO

Dopo la tecnologia di combustione = generazione del calore e dopo la tecnologia di scambio termico = recupero del calore prodotto, vediamo la tecnologia d'emissione del calore = diffusione termica e superficie riscaldabile + comfort.

Il calore si propaga grazie a 3 principi fisici:

  1. irraggiamento = stufe ad irraggiamento dolce od intenso

  2. convezione = stufe a convezione naturale o forzata / canalizzata

  3. conduzione = apparati in acqua, termostufe termocamini, caldaie


-TECNOLOGIA DI DIFFUSIONE AD IRRAGGIAMENTO DOLCE ED INTENSO:

-Le stufe di massa ad accumulo di calore in muratura, maiolica, pietra ollare, sfruttano principalmente l'IRRAGGIAMENTO DOLCE grazie a temperature superficiali limitate intorno agli 80°C. Questo realizza una condizione di comfort elevatissimo sia con temperature ambientali moderate intorno ai 18/20°C, sia sensazione di calore confortevole e mai eccessivo con temperature ambientali fino a 28°C... la caratteristicha di queste stufe è una sensazione sempre altamente confortevole in tutte le condizioni termiche misurabili da un termometro. I metri cubi riscaldabili sono limitati.

I limiti tecnologici di questo sistema puramente irraggiante è legato a 4 fattori:

a) la potenza termica che è molto bassa (sebbene il calore perdura nel tempo), quindi adatta a scadare una stanza anche ampia ma non una casa intera

b) l'irraggiamento puro è adatto a scadare una sola stanza e non si propaga nel resto della casa

c) il peso di queste stufe stufe è molto elevato

d) il costo non economico

 

I vantaggi:

a) comfort elevato

b) consumi contenuti

c) stanza sempre calda grazie al calore continuo

 

Importante novità giunge tramite Ecco stove che ha costruito stufe di massa ad accumulo in carburo di silicio con pesi più modesti e temperature superficiali più intense, rileviamo mantenimento di ottimo confort percepito unito però ad ottima capacità di diffusione del calore in tutta casa grazie a potenze emissive importanti, ad una certa capacità convettiva maggiore e all'emissione continua di calore 24 ore su 24. Queste tre caratteristiche se unite permettono il riscaldamento continuo della casa intera, se separate no! I metri cubi riscaldabili sono notevoli.

 La diffusione termica della STUFA A LEGNA DI MASSA IN MURATURA ECCO STOVE

----------------------------------------

- le stufe metalliche monoparete ad IRRAGGIAMENTO INTENSO hanno una sola parete metallica che separa il fuoco dall'ambiente casalingo... essendo il metallo fortemente conduttivo le temperature superficiali della stufa sono elevate anche oltre 350°C, questo amplifica un poco il livello convettivo ma genera un fastidioso surriscaldamento della stanza ove si trova la stufa ed insufficiente diffusione termica nelle altre stanze che restano fredde.

Con questa tecnologia d'emissione termica vicino alla stufa si tende a sudare e nelle stanze lontane la differenza termica resta molto elevata, non sopportabile. Sono ottime stufe, se ben dimensionate in potenza e ben utilizzate, solo per ricadare l'ambiente primario senza mai nessuna pretesa di sfruttare elevate potenze nel vano tentativo di scaldare tutta la casa perchè il risultato sarebbe di sudare nel'ambiente primario e restare ugualmente al freddo negli altri locali.

Per imporre il vano tentativo di espandere il calore nel resto della casa si eleverebbero moltissimo i consumi di legna... se volete scadare la casa intera avete scelto la stufa sbagliata per il vostro scopo.

l'irragiamento non supera i muri, i locali attigui restano freddi... l'irraggiamento intenso può surriscadare gli ambienti unici

a prova concreta pubblichiamo la reale lettera d'un nostro lettore... in rosso le parti salienti:

---------- Header Originale ----------- Da : "XXXXXXXXXXXXX" A : info@stufefocolari.com     Data : Sat, 26 Aug 2017 XX:38:43 +0200  Oggetto : Info su stufa blaze king
> Salve vorrei alcune info su queste stufe. Vorrei capire se sono stufe ad irraggiamento o a convezione . Io avendo avuto la XXXXX stufa interamente in ghisa quindi stufa prettamente ad irraggiamento mi sono trovato molto male. Perché la stanza dove era allocata la stufa c'era molto caldo e nelle altre stanze c'era freddo. Si creavano escursioni termiche paurose, così la cambiai per una XXXXXX stufa principalmente a convezione naturale. La casa si scalda velocemente ed il calore è uniforme in tutta la casa. Ora vorrei capire se la blaze king è a convezione o ad irraggiamento ? Per casa mia 100 mq con soffitti di 3metri che potenza mi serve è che modello ? Grazie per la disponibilità .

Cosa può scaldare una stufa o caminetto a legna?

OGGI E' REALMENTE POSSIBILE RISCALDARE LA CASA INTERA CON STUFE E CAMINETTI A LEGNA

Blaze King realizza 40 ore d'accensione continua con una sola carica di LEGNA...

AMPIA CARICA DI LEGNA FINOA 41KG (equivalenti a ben 160kw/h)

33% MINORI CONSUMI  -  MENO FUMO  e  PIU' CALORE  - ASPORTAZIONE CENERE 1 SOLA VOLTA AL MESE

-TECNOLOGIA DEMISSIONE DEL CALORE CONVETTIVO:

  1. convezione naturale

  2. convezione forzata

  3. convezione canalizzata naturale o forzata

Premettiamo che ogni tipologia di calore emesso è sempre accompagnato in minima o media entità, dalle altre tipologie d'emissione... non esiste l'emissione termica puramente radiaante al 100% e neppure quella puramente convettiva al 100% e neppure quella conduttiva in acqua al 100%... eppure in base alle percentuali emissive, cambia molto il risultato in metri cubi riscaldati e comfort.

Tra i vantaggi di questo sistema vi sono i pesi del prodotto che sono sempre in range ben sopportabili dai pavimenti.

 

Come si legge nella mail precedentemente pubblicata: "...così la cambiai per una XXXXXX stufa principalmente a convezione naturale. La casa si scalda velocemente ed il calore è uniforme in tutta la casa."

La convezione è sostanzialmente "emissione d'aria calda".

L'aria calda emessa in una casa più fredda genera infiniti impercettibili flussi e movimenti che impongono il trasporto del calore nelle zone fredde a patto di tenere le porte aperte.

Le temperature dei vari ambienti tenderanno ad uniformarsi ma sempre con un divario di 2 o 3 gradi rispetto all'ambiente primario ove è posta la stufa... tendenzialmente ottenere ad esempio 23 gradi nella "zona giorno" e 20/21 nella zona notte risulta più che confortevole ed ottimale per tutta la famiglia.

Le stufe convettive tendono a presentare temperature superficiali inferiori rispetto ai sitemi metallici puramente irraggianti, questo determina anche ottimo confort ambientale vicino alla stufa senza sensazione d'eccesso di calore... l'irraggiamento residuo delle stufe convettive è morbido a differenza dalla stufe metalliche monoparete irraggianti che presentano un irraggiamento intenso.

I metri quadrati o metri cubi riscaldabili con una stufa convettiva sono svariati e non posso realmente metter un limite particolare dal momento che variano in base a numerosi fattori

  1. potenza della stufa

  2. % d'emissione convettiva

  3. posizione d'installazione in casa

  4. conformazione / geometria dell'abitazione

  5. altezza dei soffitti

  6. altezza degli stipiti delle porte

  7. presenza di convezione naturale / forzata o canalizzata

Tendenzialmente un buon esperto in materia potrà guidarvi al risultato termico perfetto in casa vostra!

E' importante sapere che i nuovi sistemi ad ACCENSIONE CONTINUA non necessitano più di canalizzazioni e ventole elettriche per scadare la casa intera...  i prodotti ad accensione continua favoriscono l'invasione del calore per tutta la casa! L'accensione discontinua necessita invece di canalizzazioni e causa consumi di legna maggiori per i ripristini di temeprature troppo fredde.

Le più performanti stufe a legna con accensione continua possono scaldare  oltre 600 metri cubi d'abitazione... oltre 200 metri quadrati di casa.

 

I limiti tecnologici del sistema principalmente convettivo si differenziano in base alla tipologia di convezione naturale o forzata:

con tutti i sistemi è necessario tenere le porte aperte per la maggior parte della giornata... sovente occorre tener leporte aperte anche in caso di canalizzazione.

Il comfort termico con il sistema convettivo sarà leggermente inferiore al sistema irraggiante dolce... ma la diffusione sarà MOLTO MAGGIORE.

 

- LIMITI TECNOLOGICI DELL'EMISSIONE CALORE CONVETTIVO NATURALE:

a) è importante la posizione della stufa per raggiungere i risultati ottimali

b) è imperativo utilizzare un apparato a lunga autonomia Catalizzato con accensione continua (gli ambienti lontani resteranno sempre caldi ed i consumi di legna minimi)

 

- LIMITI TECNOLOGICI DELL'EMISSIONE CALORE CONVETTIVO FORZATO:

le ventole

a) causano un piccolo consumo elettrico

b) vanno pulite con aspirapolvere una volta all'anno

c) in alcuni casi possono risultare rumorose ad elevata velocità

d) se la casa non è mantenuta pulita possono sollevare polvere


Questo prodotto può riscaldare fino a 1200 metri cubi d'abitazione... fino a 400 metri quadrati di casa

- LIMITI TECNOLOGICI DELL'EMISSIONE CALORE CONVETTIVO CANALIZZATO:

a) necessita comunque tenere le porte aperte oppure realizzare una feritoia con griglia nella porta

b) lavori accurati con convezione naturale oppure aggiunta di ventole e costi maggiorati


-TECNOLOGIA D'EMISSIONE TERMICA con CONDUZIONE:

la conduzione avviene per contatto dei corpi solidi/fluidi, è utilizzata per veicolare il calore in acqua e poi trasportarla nei tubi fino ai termosifoni e pavimenti radianti... da li il calore si diffonderà poi per irraggiamento e per convezione... in un certo senso veicolare il calore in acqua rappresenta un passaggio aggiuntivo che necessita ugualmente di un ultimo passaggio ad emissione naturale irraggiante e convettiva.

 

VANTAGGI:

possibilità di tenere le porte chiuse

possibilità di produrre acqua calda sanitaria non sempre ottenibile nei sistemi precedenti

 

SVANTAGGI:

la tecnologia di combustione deve cambiare radicalmente rispetto ai sistemi precedenti per non essere inefficiente

necesssita SEMPRE l'accumulo termico in puffer altrimenti il sistema lavora male ed è ancor più inefficiente.

necessitano impianti costosi e complicati altrimenti il sistema da seri problemi, scarsa durata nel tempo, consumi molto elevati di legna... UN VERO ESPERTO E' IN GRADO D'APPLICARE TUTTI GLI ACCORGIMENTI TECNOLOGICI UTILI AD INSTALLARE UN SISTEMA PIENAMENTE FUNZIONANTE ED EFFICIENTE.

tecnologia evoluta in acqua termostufa / termocamino


METRI CUBI RISCALDABILI CON STUFE E CAMINETTI:

la capacità di riscaldamento di stufe e caminetti dipende sia dalla loro potenza termica sia dalla loro attitudine ad una buona diffusione termica, il prodotto più potente ed altamente convettivo che si utilizza per riscadare fino a 3000 Metri Cubi è dotato anche di potente ventilazione forzata, scalda fino a 1000 metri quadrati di casa.

Quello sopra è un prodotto da ben 120kw/h, vi sono poi prodotti con potenze differenti ed estetiche differenti.

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO di STUFE VERAMENTE ADATTE PER LUNGA AUTONOMIA !

 

vedi: Carica sicura legna

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano