CONFRONTO: MEGLIO LEGNA O PELLET ? New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

MEGLIO LEGNA O PELLET? 

 

ASPETTI  ECONOMICI e COSTI  di  LEGNA e PELLET

CONFRONTO SULLE AUTONOMIE DI RISCALDAMENTO
GUASTABILITA', MANUTENZIONE, PULIZIA

IL CONFORT TERMICO CON STUFE E CAMINI a LEGNA e PELLET

CONFRONTO COMODITA' CON STUFE E CAMINI a  LEGNA e PELLET

CONFRONTO COMBUSTIONE ECOLOGICA nelle STUFE e CAMINETTI a  LEGNA e PELLET

CAMINETTI CATALIZZATI AD ACCENSIONE PROLUNGATA

 

CONFRONTO PELLET LEGNA:

SINTETIZZANDO:

-il pellet costa il doppio del legname

-il pellet ERA preferito per autonomie d'accensione maggiori e buona comodità...

 

MA ATTENZIONE: OGGI CON LA LEGNA SUPERIAMO IL PELLET SIA IN COMODITA' CHE IN AUTONOMIA!

 ABBIAMO STUFE CON OLTRE 40 ORE D'ACCENSIONE E RISCALDAMENTO

41KG DI CARICA DI LEGNAME

ADATTE AL RISCALDAMENTO D'INTERE ABITAZIONI

POTENZE FINO A 40kw/h, rendimenti 87.5%... nessun concorrente ha simili prestazioni!

le stufe a legna che superano il pellet!


 

Meglio legna o pellet?  ASPETTI  ECONOMICI, COSTI DI RISCALDAMENTO con LEGNA e PELLET

Dal punto di vista ECONOMICO va segnalato che il legname acquistato spaccato ed essiccato ha un costo decisamente inferiore al pellet: 

il legname costa oltre il 60% in meno del gas metano, il pellet solamente tra il 20 ed il 25 % in meno.

Il legname garantisce quindi un risparmio BEN più che doppio rispetto al pellet!

100kg legna 13euro, prezzo stabile in tutte le stagioni.

100kg pellet 26,6 euro (prezzo minimo estivo... variabile al rialzo nelle stagioni fredde).

 

Consigliamo di consultare anche la sezione ECONOMIA con stufe e caminetti per maggiori approfondimenti.

GRAFICO: costi di riscaldamento con differenti combustibili  (ANNO 2014)

Il legname oltre a costare la metà del pellet è anche più stabile nel prezzo durante tutta la stagione fredda.

Segnaliamo che il legname non ha fluttuazioni di prezzo significative mentre il prezzo del pellet fluttua di anno in anno e di stagione in stagione alzandosi ed abbassandosi repentinamente.

La qualità del pellet tende a variare di anno in anno in base al legname che viene utilizzato per la sua preparazione e tende quindi a bruciare a volte meglio ma a volte peggio.

E' un aspetto importante perchè le tarature delle stufe a pellet sono MOLTO precise e cambiare qualità di pellet può determinare FACILMENTE combustioni problematiche con necessità di modifiche dei parametri di combustione della centralina... intervento che può fare solo un tecnico esperto "A PAGAMENTO".

Al contrario ogni tipologia di legna brucia bene in tutte le stufe a legna senza problemi (dopo una corretta essiccazione).

Molte stufe a pellet bruciando producono come dei lapilli che si staccano dal pellet si sollevano e vanno a depositarsi di fianco al bruciatore spegnendosi... è combustibile incombusto e va a ridurre il rendimento reale della stufa mentre una stufa a legna (correttamente installata) brucia completamente tutto il combustibile.

Occorre aggiungere che le stufe a legna non hanno costi aggiuntivi per corrente elettrica mentre essi sono obbligatori per il funzionamento delle ventole necessarie agli apparati a pellet.

Può sembrare cosa di poco conto ma il funzionamento continuo dei motori 24 ore su 24 per molti mesi incide sui costi della bolletta elettrica.

Il risparmio economico dipende anche dal rendimento degli apparati di combustione... ATTENIAMOCI PERO' AL RENDIMENTO REALE NELL'UTILIZZO QUOTIDIANO E NON "ALLA TRAPPOLA" DEL DATO DI RENDIMENTO DI CERTIFICAZIONE!!!

Esistono oggi apparati a legna con lunga autonomia che realizzano rendimenti e prestazioni in linea con i migliori apparati a pellet... ed anche di più, con maggior stabilità degli stessi a tutte le andature.

 

LE SOLE STUFE A LEGNA CHE SUPERANO IL PELLET IN TUTTI GLI ASPETTI ANALIZZATI SONO QUELLE A LUNGHISSIMA AUTONOMIA DI FUOCO E BRACI CON COMBUSTIONE REGOLARE, CONTINUATIVA ED ECOLOGICA!!!

Le altre tipologie di stufe a legna tendono a spegnersi dopo poche ore

 oppure a bruciare malissimo il legname in modalità di combustione lenta.

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO di STUFE VERAMENTE ADATTE PER LUNGA AUTONOMIA !

 

Meglio legna o pellet?  GUASTABILITA', MANUTENZIONE, PULIZIA

Altri aspetti molto importanti da considerare sono la guastabilità e la manutenzione delle due tipologie d'apparati:

mentre le stufe ed i caminetti a legna di qualità hanno manutenzione e guastabilità bassissime o pressochè nulle, gli apparati a pellet essendo dotati di centraline elettroniche ed organi in movimento (coclea, motori, ventole) hanno vita più breve a causa dell'usura dovuta agli sfregamenti, necessitano di manutenzione periodica e soffrono di guastabilità PIU' ELEVATA.

Il guasto dell'aparato di riscaldamento impone:

-tempi di fermo-macchina

-tempi e spese per intervento e pezzi di ricambio

-stare al freddo o consumare combustibili più costosi vanificando il risparmio, fino al ripristino del prodotto...

è importante poter contare sulla buona affidabilità del sistema di riscaldamento.

 

La pulizia:

le stufe a pellet necessitano di frequenti pulizie AGLI SCAMBIATORI (ogni settimana) per mantenere buon rendimento e buon funzionamento mentre gli interventi di pulizia delle stufe a legna di buona qualità  possono anche avvenire 1 sola volta all'anno!

L'asportazione della cenere nelle stufe a legna Canadesi può avvenire anche solamente 1 volta al mese contro frequenze molto MOLTO maggiori nelle stufe a pellet.


 

Meglio legna o pellet?  

IL COMFORT TERMICO CON STUFE E CAMINI a  LEGNA e PELLET :

La percezione di comfort termico del calore è tanto importante da determinare il livello di benessere ed influire anche sui consumi di combustibile.

I prodotti a pellet tendono ad emettere grosse quantità d'aria calda ma la carenza d'emissione radiante ne penalizza pesantemente il comfort.

I prodotti a legna oltre all'aria calda tendono ad emettere ottime quantità/qualità di raggi infrarossi (irraggiamento).

L'irraggiamento è una qualità del calore estremamente importante nel creare confort termico, benessere e salute.

LE FANTASTICHE STUFE EVOLUTE AD ACCENSIONE PROLUNGATA

La presenza d'un buon livello d'irraggiamento rende confortevoli gli ambienti anche a temperature un paio di gradi inferiori rispetto alla sola presenza d'aria calda.

Necessitare di due gradi in meno in casa (grazie all'irraggiamento termico) incide decisamente sul risparmio economico traducendosi in minori consumi.

Anche il rumore delle ventole delle stufe a pellet incide negativamente sul livello di comfort ambientale!

Si consiglia di consultare la sezione COMFORT-TERMICO con stufe e caminetti  per maggiori approfondimenti.


 

Meglio legna o pellet?  

CONFRONTO sulla COMODITA' e sull'AUTONOMIA

DELLE STUFE a PELLET e DELLE STUFE A LEGNA.

 

Le stufe a pellet ebbero grosso impulso nelle vendite proprio in virtù della comodità d'utilizzo, della continuità di fuoco 24 ore su 24 senza dover alimentare manualmente la fiamma e della possibilità d'accensione automatizzata... questi aspetti superarono i prodotti a legna di vecchia concezione MA OGGI: con stufe e caminetti a legna a LUNGHISSIMA AUTONOMIA d'accensione e riscaldamento si è ribaltata la situazione.

 

Questi apparati innovativi a sola legna, permettono di superare le 24 ore di riscaldamento continuo con un'ampia carica di legna.

La capienza del focolare a legna è più che doppia rispetto al serbatoio d'una stufa a pellet.

La cenere può essere asportata addirittura 1 sola volta al mese e non necessitano di pulizie scambiatori di calore come invece è richiesto dagli apparati a pellet.  L'emissione termica è molto stabile e continuativa.

 

AMPIA CAPIENZA DI CARICA

 

Meglio legna o pellet? 

CONFRONTO COMBUSTIONE ECOLOGICA ed INQUINAMENTO di  STUFE e CAMINI a  LEGNA e PELLET :

Nel campo della combustione e dell'ecologia vi sono MOLTI aspetti in discussione.

I sistemi evoluti-catalizzati di combustione del legname hanno oggi emissioni estremamente contenute di CO con espulsioni di particolato molto più basse rispetto alle stufe a pellet.

tripla combustione catalizzata - 30 ore autonomia

Le stufe a legna non consumano corrente elettrica ed il legname non necessità di macinazioni con macchinari "mangia petrolio".

Il pellet non è controllabile nella qualità e potrebbe contenere tracce sensibili di collanti utilizzati per compattare gli sfarinamenti eccessivi... senza inoltrarci sul problema del pellet radioattivo...

La capacità delle stufe a legna di poter funzionare in assenza di corrente elettrica garantisce riscaldamento ottimale anche in caso di BLACK OUT o guasti elettrici.

 

Le canne fumarie degli apparati a pellet sono le più piccole in sezione e può essere in alcuni casi più facile installarle.

Le canne devono sempre superare il tetto per legge e per garanzia di funzionamento, per evitare gravi pericoli come la mortale intossicazione da monossido di carbonio... E PER DIMINUIRE LE EMISSIONI DI PARTICELLE PM10 CHE A CAUSA DELLE VENTOLE DI FORZATURA DEL TIRAGGIO ESCONO IN MANIERA MASSICCIA DA MOLTI MODELLI DI STUFE A PELLET.

LE STUFE A LEGNA NON AVENDO FORZATURA DEL TIRAGGIO SOFFRONO MOLTO MENO NELLE EMISSIONI DI PARTICOLATO, ANCOR PIU' SE SONO DOTATE DI GIROFUMI OD EFFETTUANO COMBUSTIONI LENTE CATALIZZATE.

 

visita il negozio:   


Inseriamo qui alcuni commenti ricevuti via mail dai un nostri associati

(con consenso, in forma anonima):

 

Da:XXXXXXXXX@tiscali.it
A:info@stufefocolari.com
Datavenerdì 26 settembre 2014 - xx:xx
Oggetto:XXXXXXXXXXXXXXXXX

ho avuto una stufa classica a pellet al 1 piano e l'ho venduta prima di rifare l'impianto di riscaldamento perché non mi piaceva assolutamente il calore che dava ed il rumore continuo e la fiamma tristissima.
--------------------------------------------------------------

altra mail ricevuta:
Gentile Sig. Squillari, la ringrazio per la mail e mi scusi se non mi sono fatto più sentire. In effetti ho risolto, anche se non come avrei voluto, infatti ho ripiegato su una semplice caldaia a pellet. Diciamo che adesso ho una caldaia che posso usare controllando abbastanza la spesa (a differenza del metano). Non ricordo se vi occupate anche voi di pellet, ad esempio in questo settore una problematica che ho riscontrato è quella della qualità del pellet, e della sua "freschezza", nei sacchi non è indicato infatti l'anno di produzione. Si rischia in pratica di acquistare prodotti scarsi (se non peggio) e in qualche caso vecchi, che hanno cambiato le loro caratteristiche fisiche. La saluto cordialmente.

altra mail ricevuta:
Ogni volta che cambiavo marca di pellet dovevo chiamare il tecnico a regolare la stufa altrimenti bruciava malissimo e dava problemi...
--------------------------------------------------------------
altra mail ricevuta:
Ho letto i Vostri consigli nell'uso di legna o pellet per stufe o caminetti. Complimenti per le delucidazioni molto interessanti. Io utilizzo da circa 45 anni un termocamino a legna che sviluppa circa 35.000 calorie installato in montagna in casa isolata. Ne sono talmente entusiasta che consiglierei a tutti il termocamino o stufa a legna. La legna costa meno ed é reperibile su quasi tutto il territorio italiano. Cordialità XXXXXXX
--------------------------------------------------------------
messaggio su cellulare:
...ho caricato la stufa a legna A META' ieri alle 21 e dopo 1 ora circa l'ho messa al minimo, stamattina (dopo 10 ore) aveva ancora le braci accese... il caldo effettivamente è diverso da quello della stufa a pellets, molto più piacevole!
--------------------------------------------------------------

vedi anche   FUOCO CONTINUO

 

di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano