Tecnologia di combustione legna e pellet e biomassa New Page 12

Le PAGINE TECNICHE spiegano come realizzare il sistema di RISCALDAMENTO NATURALE in casa vostra:

1- La legna è il combustibile naturale più economico.

2- Stufe speciali che restano accese 30 ore con una sola carica di legna scaldano case intere.

4- La stufa a lunga autonomia porta l'ESTATE in casa vostra riscaldandola con principi fisici naturali.

TECNOLOGIE DI COMBUSTIONE:

LA COMBUSTIONE DELLA LEGNA

TECNOLOGIE DI COMBUSTIONE DELLA LEGNA:

COMBUSTIONE TRADIZIONALE
COMBUSTIONE FIAMMA INVERSA
COMBUSTIONE CATALIZZATA

COMBUSTIONE TRADIZIONALE DELLA LEGNA:

INSERIRE POCA LEGNA PER VOLTA ED USARE ANDATURA MASSIMA E' IL SISTEMA SUL QUALE LAVORANO TUTTI I CAMINETTI A LEGNA E LE STUFE CON SISTEMA DI COMBUSTIONE TRADIZIONALE.

alimentare frequentemente la stufa è però noioso ed impossibile in caso d'assenza ad esempio nelle ore di sonno oppure lavorative...

questo sistema si rende quindi utile solo alla sera in presenza di persone in casa ma non ad un riscaldamento continuo con la sola stufa a legna.

Il riscaldamento continuo lo si può ottenere con questi apparati solo usando prodotti POTENZIATI, di maggior potenza rispetto al fabbisogno che accumulino calore in ACQUA su grossi puffer d'accumulo, in questo caso alla sera si accende la stufa od il caminetto e lo si fa bruciare a regime elevato per caricare gli accumuli termici che scalderanno la casa con continuità anche quando sarà ormai spento l'apparato di combustione... questo sistema necessita di numerosi accorgimenti tecnici!

BRUCIAR BENE TI CONVIENE!

diamo ora per acquisito che BRUCIARE BENE LA BIOMASSA PERMETTE DI GENERARE PIU' CALORE E RIDURRE SIA I CONSUMI CHE LE EMISSIONI INQUINANTI IN ATMOSFERA

 

La tencologia di combustione tradizionale è efficace solo ad andatura ELEVATA!

Con la TECNOLOGIA DI COMBUSTIONE TRADIZIONALE solo l'andatura RAPIDA è pienamente efficace ed ecologica, è l'unica a fornire ottimamente la combinazione delle 3T DELLA COMBUSTIONE, una combustione TRADIZIONALE lenta e soffocata risulta essere inefficace ed inquinante!

Per raggiugnere i migliori risultati occorre che il focolare sia ben concepito: osservate ad esempio che il focolare sia ben rivestito dai refrattari, essi aiutano ad aumentare la temperatura di combustione che influsce positivamente su uno dei fattori delle 3T della combustione. Molte persone scartano i prodotti che hanno i refrattari interni al focolare perchè sono soggetti ad usura e la loro periodica sostituzione rappresenta un costo... MA ATTENZIONE...

OSSERVAZIONI:

- i refrattari interni migliorano la combustione e riducono i consumi ed emissioni inquinanti, quindi fanno anche risparmiare legna e riducono i costi di riscaldamento!

- i refrattari proteggono il metallo del focolare preservandone la durata e quindi riducono le spese di sostituzione

- i refrattari hanno costi limitati e sono facili da sostituire e danno più vantaggi e guadagni che costi!!

ATTENZIONE:

- è comunque consigliabile evitare i refrattari di SCARSA DURATA come ad esempio quelli in vermiculite friabile, ottimo materiale refrattario MA delicato

- se possibile eviterei i refrattari di forme speciali ove solo la casa madre li costruisce e possono esser più costosi, ci sono dei prodotti, stufe e caminetti che usano semplici mattoni refrattari, essi hanno una durata notevole e si possono sostituire con refrattari simili che si trovano abitualmente presso fornitori di materiali edili a costi irrisori.

La BUONA combustione tradizionale della legna è utile alla generazione COMPLETA INTENSA ED IMMEDIATA DI CALORE ma è di breve durata, dopo aver inserito POCHI CIOCCHI in accordo con le indicazioni del manuale, si avrà lo sprigionamento di molto calore per una durata di soli 45 minuti, poi ci sarà un calo drammatico e servirà inserire nuovamente un paio di ciocchi di legna.

L'abassamento dell'andatura per prolungare la durata della carica è una trappola perchè UCCIDE LA COMBUSTIONE ed AUMENTA CONSUMI ED EMISSIONI INQUINANTI.

 

INSERIRE POCA LEGNA PER VOLTA ED USARE ANDATURA MASSIMA E' IL SISTEMA SUL QUALE LAVORANO TUTTI I CAMINETTI A LEGNA E LE STUFE CON SISTEMA DI COMBUSTIONE TRADIZIONALE.

alimentare frequentemente la stufa è però noioso ed impossibile in caso d'assenza ad esempio nelle ore di sonno oppure lavorative...

questo sistema si rende quindi utile solo alla sera in presenza di persone in casa ma non ad un riscaldamento continuo.


TORNIAMO ALLA COMBUSTIONE TRADIZIONALE

La combustione RAPIDA, INTENSA, BEN OSSIGENATA, procura generalmente le migliori condizioni per una buona combustione ed una totale generazione di calore latente nel legno ma causa il consumo rapido della legna immessa nel focolare ed occorre quindi poi provvedere ad alimentazioni frequenti della stufa... alimentare frequentemente la stufa è però fastidioso ed impossibile in caso d'assenza ad esempio nelle ore di sonno o lavorative.

La combustione tradizionale genera un eccesso di calore prodotto ed un rapido esaurirsi dello stesso.

Per compensare questi fattori sfavorevoli al riscaldamento continuo della casa bisogna inserire poca legna ma sovente!

In alternativa si può optare per accorgmenti migliorativi quali ad esempio l'accumulo del calore generato. Per accumulare il calore così rapidamente generato dalla combustione vivace di maggiori quantità di legna e non dover alimentare continuamente la fiamma si può usare la massa refrattaria oppure i puffer colmi d'acqua.

Il calore generato rapidamente ed intensamente dura poco tempo ed è persino eccessivo in alcuni casi e mal sopportabile. Accumulare questo calore invece d'immetterlo subito tutto in casa permette di sfruttarlo più a lungo nel tempo con più regolarità d'emissione termica.

L'accumulo nella massa refrattaria o nella pietra ollare genera però un rilascio tanto lento da limitare le potenze termiche a pochissimi kw... ne risulta poco calore emesso che è in grado di scaldare per lo più una stanza sola.

si osservi nell'immagine che la curva d'emissione termica grazie all'accumulo garantisce un calore più lungo nel tempo

MA essendo l'emissione termica esigua, intorno ai 2kw/h solamente, non può garantire il riscaldametno della casa intera.

 

In aggiunta occorre sapere che la massa in pietra od in materiale refrattario tende per lo più a generare IRRAGGIAMENTO DOLCE che rappresenta una tipologia d'emissione termica che NON SI DIFFONDE OLTRE I MURI DELLA STANZA OVE VIENE EMESSO quindi non si può scaldare la casa intera solo per irraggiamento diretto dalla masa d'accumulo.

 

L'accumulo in acqua permette di poter attingere con più intensità al calore stoccato e può anche esser utile a scaldare una casa intera, il limite dello stoccaggio in acqua riguarda gli impianti tecnologici con le sicurezze per non mandare mai l'impianto oltre i 90°C poichè a 100°C l'acqua in ebollizione diviene pericolosa. Si aggiungono costosi impianti idraulici di distribuzione. Il limte di stoccaggio di soli 100°C rende necessari puffer di dimensioni molto grandi con spazi utili enormi da dedicare allo stoccaggio del calore. I locali adibiti allo stoccaggio del calore sono normalmente esterni all'edificio da scaldare e si verificano perdite termiche poichè questi locali che di norma non esisterebbero neppure risultano essere i più caldi dell'intera casa... generare il calore e stoccare il calore in casa può causare minori perdite termiche!

immagine: puffer 4000 litri accumulo (doppio accumulo da 2000 litri)


COMBUSTIONE a FIAMMA INVERSA o FIAMMA ROVESCIATA:

Vi sono sistemi di combustione alternativi a quello tradizionale, ad esempio è risultata ottimamente ecologica la combustione a fiamma inversa detta anche a fiamma rovesciata. Anche qui però occorre osservare un'andatura di fiamma abbastanza elevata per una combustione pulita ed efficiente, questo sistema è ottimo se si sceglie d'accumulare il calore in acqua per termosifoni, noi attendiamo che in futuro possano uscire in commercio nuove tipologie di queste stufe e caminetti a fiamma inversa con differente sitema di stoccaggio legna e di regolazione d'andatura al fine da permettere maggior variabilità d'andatura e più lunga autonomia di funzionamento... potremmo così realizzare un ottimale sistema di RISCALDAMENTO NATURALE con la FIAMMA INVERSA a LUNGA AUTONOMIA.

L'inversione di fiamma permette ai gas e particelle combustibili di attraversare il braciere incandescente durante la riossigenazione, la reazione termochimica avviene in una zona molto calda e rapidamente bruciano tutte le particelle con picchi di temperature fino a ben 1200°C... temperature molto favorevoli per una combustione completa ed efficace.

 

PROBLEMA e SOLUZIONE per il SISTEMA DI RISCALDAMENTO NATURALE:

per evitare d'utilizzare sistemi complessi e costosi possiamo sfruttare le dinamiche NATURALI di diffusione termica e scaldare ugualmente tutta la casa evitando totalmente la moderna impiantistica.

LA NATURA con un unico SOLE diffonde il calore naturalmente in tutta l'atmosfera terrestre, allo stesso modo osservando le regole della natura possiamo con una sola stufa scaldare tutta la nostra casa... ma quale è la miglior tecnologia di combustione per ottenere i migliori risultati nel RISCALDAMENTO NATURALE?

I precedenti sistemi di combustione rapida della legna si adattano perfettamente al riscaldamento dei puffer d'acqua calda per termosifoni o pavimenti radianti ma nel caso si volesse realizzare un efficace sistema di RISCALDAMENTO NATURALE con STUFE E CAMINETTI non risulta adatto poichè dopo soli 45 minuti dall'immissione di legna il calore non viene più generato e si sente subito freddo! Come visto precedentemente l'irraggiamento della massa in pietra ollare od in muratura non bastano a generare il RISCALDAMENTO NATURALE di tutta la casa... 2 problemi importanti che necessitano di soluzione:

1) La prima soluzione è quella di utilizzare materiali d'accumulo di qualità differente in maniera da rendere efficace la generazione del calore con la combustione tradizionale, accumulare il calore nella massa ma CEDERLO PIU' INTENSAMENTE E RAPIDAMENTE ANCHE CON EFFETTO CONVETTIVO. Questo sistema è efficace e risolutivo e ci sono apparati in grado di fare questo lavoro ottimamente sebbene dobbiamo limitare la superficie riscaldabile a circa 100mq

STUFE IN MURATURA CONVETTIVE in CARBURO DI SILICIO:

Sono ottimi prodotti con alcuni limiti: spegnimento precoce, riscaldamento limitato a circa 100mq d'abitazione (sebbene la casa madre sostenga di scaldare fino a 280mq noi rileviamo buon riscaldamento fino a 100mq) ed emissione CONVETTIVA limitata a circa 4/5 ore, dopo i prodotti tornano a manifestare solo irraggiamento dolce e andrebbero ricaricati per scaldare ancora intensamente.

 

2) La seconda soluzione è di maggior potenza e prevede stufe e caminetti che possono scaldare fino a 400mq e che garantiscono l'accensione prolungata fino a 24 ore con una sola carica di legna.

Chiaramente la comodità aggiuntiva dell'accensione prolungata garantisce di trovare ancora la stufa accesa al mattino ed il riavvio sarà rapido ed immediato!

Le performace CONVETTIVE di questi camini/stufe sono notevoli e la diffusione termica eccellente!

 

STUFE E CAMINETTI EVOLUTI CON LUNGA AUTONOMIA


3) La terza soluzione è la stufa Canadese Catalizzata:

Per il riscaldamento naturale si predilige produrre una combustione lenta e regolare per ottenere un riscaldamento più costante, più continuo ed efficace anche in propria assenza e con garanzia d'un buon risveglio al caldo. I sistemi di combustione lenta possono rispettare le 3T DELLA COMBUSTIONE ma solo aggiungendo accorgimenti tecnici importanti altrimenti si va incontro a pesante incombustione con scarsa generazione di calore.

Vedete attentamente il video qui sotto per capire cos'è l'incombustione che provoca spreco di legna, poco calore e forte inquinamento.

Vedrete alla fine del video anche una tecnologia evoluta di combustione lenta che risolve i problemi d'incombustione e permette la buona generazione di calore con buona ecologia.

qui sotto vedete un catalizzatore incandescente mentre sta bruciando gli incombusti generati dalla combustione lenta della legna in una stufa Canadese Catalizzata

immagine: un catalizzatore che sta bruciando gli incombusti nella stufa

ESISTONO TECNOLOGIE EVOLUTE CHE PERMETTONO BUONE CONDIZIONI DI COMBUSTIONE

CON ELEVATI RENDIMENTI TERMICI, AMPIE CARICHE DI LEGNA, AMPIA VARIABILITA' D'ANDATURA:

VISITATE IL NOSTRO NEGOZIO di STUFE VERAMENTE ADATTE PER LA LUNGA AUTONOMIA !

 

La combustione lenta pulita ed efficace produce tutto il calore latente inquinando poco, in CANADA/ USA risulta essere pienamente ecologica, approvata dai test vigenti in USA e CANADA ed è la più adatta per il riscaldamento continuo d'intere abitazioni mentre la combustione rapida e violenta è altrettanto ecologica ma si adatta di più ad un sistema di riscaldamento naturale discontinuo in solo APPOGGIO ad un ulteriore sistema di riscaldamento. Può anche esser utilizzata per il riscaldamento di case intere se si opta per l'accumulo termico nei puffer. Il sistema di combustione rapida è approvato in tutta Europa!

Se desiderate scaldare la casa al 100% con la legna con un sistema di RISCALDAMENTO NATURALE dovrete prediligere i sistemi con lungo mantenimento del braciere attivo... oppure i nuovi sistemi ad accumulo IBRIDI ma non quelli ad accumulo TRADIZIONALI.

I sistemi ad accumulo TRADIZIONALI purtroppo sono adatti al riscaldamento di stanze singole e non d'intere abitazioni.

I nostri test hanno ottenuto i risultati più strepitosi con le stufe ed i caminetti EVOLUTI e con le stufe CANADESI CATALIZZATE.

In altre pagine del sito potrete anche vedere alcuni MARCHI utili che sono pienamente adatti al RISCALDAMENTO NATURALE.

 

ATTENZIONE: Se desiderate invece un sistema più per ragioni estetiche o solo per stemperare la vostra sala nelle serate fredde invernali allora potete optare per sistemi normali di combustione, non necessita indirizzarsi alla ricerca di prodotti più performanti.


Se desiderate un riscaldamento continuo ed efficace della vostra casa

per consulenze gratuite sul vostro caso visitate questa pagina ed inviateci le informazioni richieste

BUON RISCALDAMENTO A TUTTI!

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano