SCALDAR CASA CON LA STUFA: LA DIFFUSIONE DEL CALORE RADIANTE New Page 12

Le PAGINE TECNICHE spiegano come realizzare il sistema di RISCALDAMENTO NATURALE in casa vostra:

1- La legna è il combustibile naturale più economico.

2- Stufe speciali che restano accese 30 ore con una sola carica di legna scaldano case intere.

4- La stufa a lunga autonomia porta l'ESTATE in casa vostra riscaldandola con principi fisici naturali.

STRATEGIE PER LA DIFFUSIONE DEL CALORE

TRAMITE IRRAGGIAMENTO

l'emissione termica: Irraggiamento, Calore Radiante

immagine: stufa radiante cilindrica in ghisa, provenienza SLOVENIA

 

L'irraggiamento è "un'onda/un fotone" che trasmette energia termica al corpo colpito.

L'irraggiamento ha il limite che viagga diretto per linea retta e trasferisce il calore al primo corpo solido che incontra senza oltrepassarlo... nel caso della stufa a legna, essa trasferisce il calore a mobili e muri ma non oltrepassando i muri NON SCALDA LE STANZE ADIACENTI che restano fredde.

Il limite del calore radiante si verifica quando i raggi infrarossi incontrano degli ostacoli solidi.

I fotoni emessi dalla stufa si propagano e colpendo oggetti solidi li riscaldano ma non li oltrepassano e non si propagano oltre. I locali e le persone "in ombra" saranno quindi completamente al freddo.

POSSIAMO ASSERIRE (IN LINEA DI MASSIMA) CHE UNA STUFA RADIANTE SCALDA UNA SOLA STANZA!

 

L' immagine sotto si riferisce alle temperature indicative percepite con una stufa radiante posta direttamente nello stesso locale ove si trova la persona. In questo caso la persona riceve direttamente il calore radiante poichè non esistono ostacoli tra la persona e la stufa.

la persona gode il confortevole calore radiante, si può notare, che è un calore direzionale, esso parte dalla fonte e si irradia nell'ambiente diminuendo d'intensità all'aumentare della distanza dalla fonte. Il calore percepito davanti sarà buono ma si tenderà un poco a sentire freddo dietro alla schiena.

Si noti anche che dietro al primo ostacolo, costituito in questo caso dal divano, la temperatura è sensibilmente bassa. Se la persona si mettesse dietro al divano, non sentirebbe più il tepore dell'irraggiamento ed avrebbe sensazione di freddo.

La sensazione termica che si percepisce in presenza d'irraggiamento è estremamente piacevole!

Se la stufa resta accesa in maniera permanente od emette il calore accumulato senza mai raffreddarsi, la stanza diventerà altamente confortevole e tutta ben calda ma il calore non si propagherà in maniera sufficiente ai locali attigui che resteranno freddi.


l'immagine sotto si riferisce ad una differente condizione: la persona è al freddo a causa dei muri che separano il locale ove si trova la stufa dal locale ove soggiorna l'individuo... è il classico caso d'abitazione Italiana con stanze separate da muri + accessi con porte.

questo è il caso in cui la stufa è posta in una stanza differente da quella ove si trova la persona, il calore radiante, trovando l'ostacolo dei muri, non riesce a raggiungere l'individuo. I muri si intiepidiranno (se non sono eccessivamente distanti dalla fonte di calore) irradieranno un po' di tepore ma la persona sarà decisamente al freddo!

Il sistema puramente radiante tende a rendere confortevole il solo locale ove è installata la stufa... come detto la stufa radiante non è adatta a scaldare case intere!

il calore radiante non riesce a scaldare una casa intera se vi sono muri di separazione tra le camere a meno che non si adottino importanti e complesse soluzioni tecniche.

l'irraggiamneto riesce ad entrare dalle aperture ma non in maniera imponente... necessita d'aperture ampie!

 

CASA A NUCLEO DI CALORE:

Il progetto ideale per una casa riscaldata solo tramite iraggiamento dolce e stufa ad accumulo è quello ove è la casa a nascere intorno alla stufa e non viceversa!

 

Nel caso sotto illustrato la stufa centrale riesce ad insinuarsi bene in 4 locali della casa e li riscalda pienamente!

Il caso sottostante è un caso reale di vecchissima data, oggi in fase di ristrutturazione: siamo in GIAPPONE ma la realizzazione è TEDESCA

La stufa è centralissima all'appartamento ed irraggia direttamente 4 locali, il comfort ambientale eccezzionale su tutto l'apparatamento!

seppure le immagini evidenzino la decadenza... il sistema rappresenta il top della realizzazione d'una antica abitazione a NUCLEO DI CALORE RADIANTE

IN MERITO AL CALORE RADIANTE RENDIAMO PUBBLICA UNA LETTERA RICEVUTA (priva di correzioni o modifiche):

Buongiorno,

stavo leggendo nel suo sito la parte relativa al calore emesso per irraggiamento, riguardo alla possibilità che abbassi l’umidità dell’ambiente  abitativo effettivamente è quello che avviene, lo affermo per esperienza avendo condotto una stufa a convezione e successivamente con una mia modifica sulla stessa e poi perfezionata sulla attuale trasformandola in raggiante, pur avendo involucro metallico.

Mediamente l’umidità è attorno al 50%  ora con pioggia è 52% e il comfort è percepibile pur con temperature che sarebbero ritenute basse per alcuni  19/20°C , avendo notato l’andamento  del tasso di umidità con e senza modifica, lo scorso anno chiesi ad un conoscente rivenditore  installatore anche di stufe in muratura e in pietra ollare se avesse notato questa situazione climatica,  confermando.

Penso ai tanti problemi causati dalle recenti tendenze climatiche nelle abitazioni, isolamento estremo con conseguenti problemi di ricambio  d’aria e condense a cui si è sopperito  con sofisticati e costosi impianti di climatizzazione, tipico esempio di come la tecnologia al servizio dell’interesse estremo diventi dannosa per l’uomo, questa considerazione  mi è stata fatta da un addetto tecnico di impianti di riscaldamento climatizzazione.

E' chiaro come sia impossibile  installare stufe irraggianti ovunque, però sarebbe importante sottolineare non solo il dato temperatura ma anche quello dell'umidità.

Dicendo questo penso alle tecniche costruttive arabe per il rinfrescamento e climatizzazione degli ambienti ma è ovvio che invertendo le condizioni varrebbe anche per il riscaldamento.

Saluti.


STRATEGIE PER LA DIFFUSIONE DEL CALORE RADIANTE:

la diffusione del solo calore radiante in case articolate in differenti stanze è molto complesso e raramente realizzabile.

1- Con stufe radianti per poter scaldare 2 ambienti possiamo innestare la stufa nel muro di confine tra i 2 locali, le 2 stanze differenti saranno irraggiante e meravilgiosamente confortevoli e calde... il resto della casa non beneficerà di tale confort!

 

2-sceglieremo una stufa ad irraggiamento violento sul retro, potremo scadare molto bene il muro di confine ed anche il bagno resterà sempre bello caldo... attenzione che il muro non si scaldi troppo perchè può danneggiarsi... attenzione ai muri portanti e pilastri in cemento armato che non devono assolutamente danneggiarsi!!! Occorre rivolgersi sempre a personale qualificato per non fare errori o danni.

 

3- l'uso di pareti radianti favorirà il riscaldamento di 2 ambienti. Il caminetto qui disegnato irradia due stanze differenti grazie allo sfruttamento del vetro anteriore e del della parete posteriore radiante che scalda la seconda stanza.

4-se volete sfruttare il solo principio dell'irraggiamento è fortemente consigliabile rendere più possibile la casa un "ambiente unico" abbattendo muri o facendo "ampie aperture", ciò favorirà buon riscaldamento ed ottimo confort diffuso... l'ambiente unico è il più indicato in assoluto per gli apparati radianti altrimenti i risultati nella diffusione temrica saranno deludenti.

ampie aperture

 

5- gli apparati radianti sono particolarmente indicati quando i soffitti sono molto alti ed un sistema ad aria richiederebbe in proporzione più legname a causa della svantaggiosa stratificazione dell'aria... ma anche qui è tutto realativo e va valutato di caso in caso.

 

6- per una miglior diffusione del calore radiante si può sempre utilizzare l'acqua come mezzo per il trasferimento del calore tramite termosifoni o pavimenti radianti che possono fornire irraggiamento in ogni stanza. Sono impianti complessi e costosi e si consiglia fortemente l'uso d'apparati perfezionati per avere rese termiche eccellenti e lunghissima autonomia, altrimenti andrete incontro a consumi di legna elevati e scomodità d'uso.

 

7- in alternativa il sistema naturale ad ipocausto può trasferire il calore a masse d'accumulo satelliti radianti, da posizionare stabilmente nelle camere altrimenti non riscaldabili.

l'immagine evidenzia le pigne radianti che ricevono il calore dalla stufa e irraggiano le varie stanze... è un sistema similare a quello dei termosifoni ma SENZA ACQUA

 

8- e' altresì possibile installare un satellite al solo piano superiore che attraverso il percorso della canna fumaria riscaldi la sua massa e doni calore radiante.

 

9- l'opportuna installazione di specchi riflettenti può riflettere i raggi infrarossi attraverso aperture e porte verso un luogo che altrimenti non verrebbe riscaldato superando così barriere e muri che ne impedirebbero il passaggio.

 

10- ATTENZIONE: i raggi infrarossi attraversano i vetri , occorre mascherare le finestre esterne con tendoni spessi per non perdere calore verso l'esterno! Meglio installare la stufa in centro casa lontana da finestre.

 

11- Meglio non installare la stufa su un muro perimetrale altrimenti occorre necessariamente isolare termicamente il muro per evitare dispersioni all'esterno e per riflettere il calore verso centro casa (utilizzando ad esempio un foglio d'alluminio o specchio).

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI: quando state cercando una nuova stufa per la vostra abitazione fate attenzione poichè spesso rapiti dal valutare il prezzo minore non vi accorgete che il prodotto con il costo inferiore non ha DOPPIE PARETEI CONVETTIVE e quindi non è in condizioni di diffondere al meglio il calore.

La doppia parete convettiva fornisce in aggiunta un secondo vantaggio: la temperatura superficiale della stufa risulta dolce e piacevole poichè la doppia parete la mitiga... questo permette anche di sostare piacevolmente intorno alla stufa senza esser mai sottoposti a sensazione d'eccesso di calore.

UNA STUFA ECONOMICA con doppia parete IN GRADO DI SCALDARE FINO A 100mq con ENORME COMODITA' D'USO ed ACCENSIONE CONTINUA:

TN20 la stufa economica ad accensione continua con doppia parete convettiva... visita il sito

IL CALORE CONVETTIVO E' ESTREMAMENTE PIU' SEMPLICE DA VEICOLARE VERSO TUTTE LE STANZE

RICORDIAMO CHE IL RISCALDAMENTO NATURALE USA L'INSIEME DI CALORE RADIANTE + CALORE CONVETTIVO COME AVVIENE IN NATURA NELL'ATMOSFERA TERRESTRE.

per consulenze gratuite sul vostro caso visitate questa pagina ed inviateci le informazioni richieste

BUON RISCALDAMENTO A TUTTI!

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano