riscaldamento a biomassa, combustione biomassa New Page 12

 

RISCALDAMENTO A BIOMASSA

(biomasse da riscaldamento)

 

BIOMASSA LEGNOSA

 

LEGNA

CIPPATO

PELLET DI LEGNA

ALTRE BIOMASSE

 

PELLET D'ORIGINE NON LEGNOSA: RESIDUI e SCARTI VEGETALI ALIMENTARI RESIDUI ANIMALI...

NOCCIOLINO - GUSCI - SANSA

BIOMASSA ALIMENTARE - CEREALI: MAIS, GRANO, ORZO...

 

BIOMASSA:

il fattore più interessante relativo alle biomasse da riscaldamento sta nella RINNOVABILITA' della risorsa che permette un ciclo virtuoso di CONSUMO E RICRESCITA... un combustibile rinnovabile a ciclo INFINITO!

 

 

BIOMASSA LEGNOSA DA RISCALDAMENTO:

 

Il legname è il re delle biomasse da riscaldamento, viene utilizzato da MILLENNI per il riscaldamento domestico.

 

Nel tentativo di creare sistemi di riscaldamento continuo sono stati introdotti il cippato (scaglie di legname) ed il pellet perchè permettono automazioni di caricamento.

A seguire sono nati i tronchetti di legno pressato ed anche qui sono sorte tecnologie d'automatismo del caricamento per permettere la continuità del riscaldamento.

 

Tra le varie tipologie di biomassa da riscaldamento rileviamo che il cippato ed il legname sono i più convenienti a livello economico. Il pellet rappresenta un combustibile ben più costoso.

 

Lo spegnimento precoce del fuoco della stufa a legna è stato il limite che ha favorito i prodotti a pellet.

Il pellet però è rincarato d'anno in anno sfiorando oggi il costo del gas metano... nello stesso tempo si sono sviluppate nuove tecnologie di combustione della legna che permettono autonomie di riscaldamento continuo persino maggiori ripetto al pellet.

Grazie alle nuove stufe con combustione prolungata assistiamo ad un ritorno della legna che fornisce più calore, più economia d'esericizio, più comodità.

La legna rimane regina della biomassa!

 

 

Oggi una stufa a legna Catalizzata Canadese può ospitare 41kg di legna e garantire 40 ore di riscaldamento con una sola carica.

 

 

VISITA IL NOSTRO NEGOZIO di STUFE VERAMENTE ADATTE PER LUNGA AUTONOMIA !

 

 

 

Bruciare male significa inquinare, scaldare poco, sporcare canna fumaria e focolare consumando più combustibile del necessario!

 

 

 

Nel riscaldamento a biomassa occorre ben valutare che si ottenga una combustione ottimale per non incidere negativamente sui consumi e sul risparmio economico.

 

 

I costi di caldaie e stufe a legna ad alimentazione manuale sono inferiori a tutti gli altri sistemi dotati d'automazioni per l'alimentazione continuativa (cippato... pellet... )

senza automatismi si riduce notevolmente la guastabilità dell'impianto.

Si limita la manutenzione.

Si eliminano i consumi elettrici.

 

 

STUFE A LEGNA CON OLTRE 40 ORE D'AUTONOMIA:

 

 

Il legname aveva la fama di non poter fornire autonomie lunghe e comodità di riscaldamento continuo della casa... ma oggi esistono apparati a legna dotati di lunga e lunghissima autonomia che rendono continuativo il riscaldamento a legna pur in ASSENZA d'automatismi!

 

Le stufe a legna ad accumulo tradizionali e le caldaie a legna dotate di puffer d'accumulo creano condizioni di continuità di riscaldamento... in questo caso però non viene mantenuta la continuità d'accensione dell'apparato.

 

Le STUFE di massa EVOLUTE rendono invece realizzabili oltre all'accumulo del calore anche la continuità d'accensione... comodità infinita del poter avere sempre la fiamma attiva senza dover riaccendere la stufa fredda.

 

Poche stufe e pochi caminetti a biomassa sono ottimali per la combustione completa, ecologica ed efficiente di tutte le tipologie di biomassa

 incluse quelle più economiche che soffrono di scarsa propensione alla buona combustione.

 

 

CAMINETTI E STUFE CON 20 ORE D'AUTONOMIA:

COMBUSTIONE EVOLUTA, RECUPERO E DISTRIBUZIONE CAPILLARE DEL CALORE,

ADATTO A RISCALDARE INTERE ABITAZIONI,

PRODUZIONE ACQUA CALDA,

POTENZE FINO A 40kw/h

 

 

ALTRE TIPOLOGIE DI BIOMASSA DA RISCALDAMENTO:

 

l'utilizzo di altre biomasse da riscaldamento può economicamente risultare ancor più conveniente rispetto al legname da ardere, al cippato ed al pellet ma va a violare alcuni principi etici e di buonsenso.

Bruciare biomasse derivanti da scarti vegetali di lavorazione dell'industria alimentare può ancora esser ragionevole e vantaggioso ma è difficile bruciare gli scari in modo ecologico.fuoco stufa

Bruciare invece biomasse composte da alimenti vegetali (es. cereali) sarebbe da evitare in un mondo ove molti muoiono di fame.

 

La combustione di alcune biomasse risulta essere poco ecologica a causa di combustioni imperfette.

Riteniamo che solo pochissimi degli apparati che bruciano biomasse non legnose siano in grado di farlo in maniera veramente ecologica ed efficiente.

Vi sono persino alcune tipologie di biomassa legnosa che bruciano male.

 

Pochi apparati hanno tecnologie avanzate in grado di bruciare BENE senza provocare danni e cattiva combustioine. Ad esempio le vecchie caldaie a MAIS avevano un tempo problemi di fumi acidi che tendevano a bucare le pareti delle canne fumarie in acciaio inox.

Altri apparati tendono ad incrostazioni di difficoltosa asportazione che procurano abbassamenti dei rendimenti termici e laboriose e fastidiose operazioni di pulizia... un conto è bruciare, altra cosa è bruciar BENE!

Il riscaldamento a biomassa va bene ma solo se la combustione è perfetta!

 

NB: speriamo di non trasformarci ancora una volta in predatori della terra bruciando ogni cosa combustibile ci capiti a tiro.

I cicli della natura prevedono che buona parte della biomassa si decomponga al suolo concimandolo: se si bruciasse TUTTA la biomassa togliendola al ciclo naturale... sarebbe la fine del mondo!

 

UN ALTRO APPARATO A LEGNA CON OTTIMA COMBUSTIONE CHE PROLUNGA L'ACCENSIONE FINO A 30 ORE

 

 

STUFE e CAMINETTI PROFESSIONALI CON BASSISSIMI CONSUMI, 5 STELLE

oltre 30 ORE DI COMBUSTIONE con una sola carica di legna

DIFFUSIONE AMPLIATA: il calore invade tutta la casa

 

 

Vedi anche stufe a biomassa

 

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

 

importatore esclusivo

CENTRO RISCALDAMENTO NATURALE di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a  info@stufefocolari.com

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano