LE STUFE A LEGNA A LETTO DI BRACI E LETTO DI CENERE New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

STUFE A LETTO DI CENERE e LETTO DI BRACI:

COMBUSTIONE E LUNGA AUTONOMIA

 

 

 

griglia areata

letto di cenere

letto di braci

vero fuoco continuo

 

STUFE CON GRIGLIA AREATA SUL FONDO DEL FOCOLARE:

I più comuni apparati di combustione a tiraggio naturale realizzano la combustione su griglia areata. Essi aspirano aria comburente dalla griglia sottostante per ossigenare il focolare ed ottenere la combustione. La griglia è generalmente in ghisa ed ha la funzione di permettere all'aria comburente di infilarsi tra il legname e le braci in combustione.

La griglia posta sul fondo solleva il legname permettendo di avere spazio sottostante utile per il contenitore della cenere.

La griglia è generalmente in GHISA e viene raffreddata dal continuo ingresso d'aria comburente fresca.

La griglia permette la caduta della cenere ed è solitamente strutturata in maniera da non intasarsi ma occorre svuotare il contenitore cenere prima che essa accumulandosi ostruisca le feritoie.

La chiusura eccessiva dell'aria primaria causa parziale incombustione del legname.

 

immagine: griglia areata posta sul fondo della stufa a legna.

 

 


STUFE CON LETTO DI CENERE:

immagine: letto cenere stufa tradizionale dopo 12 ore di combustione lenta, la combustione del legname avviene in maniera piuttosto violenta nelle prime 3 ore, dopo restano le braci con bassa emissione del calore.

La combustione su letto di cenere prevede il sopraggiungere dell'aria comburente non da sotto ma da sopra o di fianco o dietro o davanti. Il letto di cenere è privo di griglia e privo di cassetto cenere.

la cenere si deposita sul fondo del focolare e deve sempre essere presente per preservare la buona combustione ed il focolare stesso.

La cenere è isolante e preserva quindi il fondo del focolare dalla alte temperature ma allo stesso tempo aiuta il buon mantenimento d'elevate temperature di combustione.

La cenere ha la proprietà di mantenere attive per lunghissimo tempo le braci in essa affogate garantendone una lenta combustione.

Possiamo dire che questo sistema sia un ottimo accorgimento per mantenere le braci a lungo. Smuovendo la cenere possiamo trovare grossi tizzoni di braci attive.

La cenere deve essere rimossa con paletta direttamente dal focolare ma in alcuni casi esiste un sistema di letto di cenere con cassetto cenere incluso.

La rimozione deve essere effettuata in assenza di combustione viva nel focolare spostando di lato le poche braci attive e togliendo un parte di cenere.

 

Nel caso di stufa o caminetto a letto di cenere l'operazione di rimozione viene effettuata poco sovente rispetto ai sistemi dotati di GRIGLIA AREATA e sottostante cassetto cenere, quindi seppure tale operazione sia leggermente più laboriosa, in realtà è così saltuaria da divenir meno fastidiosa rispetto al lavoro quotidiano imposto dal classico sistema con griglia e cassetto di rimozione cenere giornaliera.

 

I SISTEMI A LETTO DI CENERE PIU' EVOLUTI PREVEDONO UNA SOLA OPERAZIONE MENSILE DI RIMOZIONE CENERE AL POSTO DELLA RIMOZIONE GIORNALIERA IMPOSTA DAI SISTEMI TRADIZIONALI A GRIGLIA AREATA.


STUFE A LETTO DI BRACI:

La lunga autonomia necessita d'un ottimo sistema di mantenimento delle braci attive per lungo tempo nel focolare.

Un vero letto di braci attivo per lungo tempo permetterà emissione prolungata di calore nell'abitazione e permetterà il rapido riavvio della fiamma sia al rientro dal lavoro che al risveglio mattutino.

Il braciere permanente è presente solo nelle stufe a letto di braci con tecnologia adeguata al loro mantenimento...attenzione perchè solo apparati molto evoluti garantiscono una combustione lenta ecologica delle braci.

Le stufe ed i caminetti privi di letto di braci si spengono rapidamente e necessitano di riaccensione a freddo dopo ogni assenza da casa e non mantengono tepore nell'abitazione.

Solo i prodotti di grande massa termica ad accumulo del calore mantengono emissione termica  per molte ore anche se ormai spenti.

Il letto di cenere favorisce il mantenimento del letto di braci.

 

STUFE A FUOCO PERMANENTE - FUOCO CONTINUO:

STUFA ACCESA=CASA CALDA!

figura: stufa a fuoco permanente dopo 14 ore di combustione a fiamma lenta presenta ancora legname in combustione (i concorrenti avrebbero solo più cenere e forse poche braci attive)

 

Questa tipologia di stufe è in assoluto la piu' adatta al riscaldamento dell'abitazione perchè dispone di tecnologie atte a mantenere una combustione ECOLOGICA  molto più regolare rispetto ai casi precedenti di stufe tradizionali.

Una stufa a legna a fuoco permanente emette il calore in maniera più constante e continuativo evitando i picchi di fiamma riscontrabili nelle tecnologie inferiori che offrono eccessiva emissione di calore in fase fiamma cali esagerati con sole braci.

La camera di combustione è molto ampia, di tipologia a letto di cenere e letto di braci, contiene una quantità maggiore di legna che corrisponde a molte ore di calore utile.

Il vano di carico oltre ad essere ampio è anche ben profondo al punto che il letto di cenere può richiedere lo svuotamento anche una sola volta al mese.

Con questa tipologia di stufe la casa sarà veramente sempre confortevole senza eccessi e senza cali fastidiosi di calore.

 

Queste stufe sono oltretutto tra le più ecologiche ed efficienti nell'uso quotidiano... i consumi di legna sono minimi.

 

figura: esempio di combustione

 lenta ecologica BLAZE  KING su letto di cenere e braci,

 dopo ben 17 ore di combustione continua.

Qui non solo son presenti sia il letto di cenere che il letto di braci  ma addirittura una combustione lenta ecologica permanente del legname con garanzia d'emissione di calore più costantee regolare nel tempo.

Le ricariche del legname avverranno più saltuariamente imponendo minor lavoro e garantendo maggior comfort.

 

STUFE CON OLTRE 30 ORE D'AUTONOMIA:

CARICA DI LEGNAME MAGGIORATA, EMISSIONE DEL CALORE COSTANTE, ecologica a tutte le andature...

ADATTO A RISCALDAMENTO D'ABITAZIONI INTIERE... nessun concorrente ha simili prestazioni !

 

Vedia anche STUFE MODERNE

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano