COMIGNOLO ANTIVENTO New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

COMIGNOLO ANTIVENTO

La canna fumaria è l'elemento più importante dell'intero impianto... E' IL MOTORE

TIRAGGIO INSUFFICIENTE IN PRESENZA DI VENTO - COMIGNOLO ANTIVENTO

SFRUTTARE IL VENTO PER AUMENTARE IL TIRAGGIO

TIRAGGIO INSUFFICIENTE IN PRESENZA DI VENTO - COMIGNOLO ANTIVENTO

Esistono alcune condizioni critiche che possono rendere il tiraggio insufficiente, una di queste si verifica in determinate situazioni costruttive del tetto e del comignolo. In presenza di vento, magari solamente se esso giunge da una direzione specifica posson verificarsi problemi di tiraggio insufficiente.

Se il comignolo si trova nella zona di reflusso delle correnti d'aria che si manifestano nelle immediate vicinanze della superficie del tetto, in presenza di vento, il reflusso tenderà a tappare il nostro comignolo e la stufa potrebbe iniziare a fumare o comunque non brucerebbe più bene la legna. Vedi zona reflusso venti.

Questa situazioni si può anche verificare in presenza d'un ostacolo come un'antenna parabolica nei pressi del comignolo, un edificio più alto oppure un albero che lo supera.

Normalmente si evita di costruire un comignolo nella zona di reflusso dei venti!

E' necessario elevare il comignolo in maniera sufficiente da superare la zona di reflusso eliminando definitivamente sia l'effetto tappo che lo spandersi verso il basso del fumo che esce dal comignolo!

Se per qualche ragione permangono problemi di scarso tiraggio in presenza di vento, si potrà optare per il montaggio d'un comignolo antivento.

Il comignolo antivento è stato studiato appositamente per eliminare il problema dell'effetto tappo!

Questo comignolo sfruttando i principi della fisica riesce a spezzare il flusso della corrente d'aria, oppure a convogliarla favorevolmente impedendo l'effetto tappo.

comignolo antiventocomignolo antivento

esempi di comignolo antivento

AVVERTIAMO CHE TALVOLTA I VENTI SON COSI' FORTI ED INSIDIOSI CHE ANCHE I COMIGNOLI ANTIVENTO NON RIESCONO AD ELIMINARNE L'INFLUENZA.

Talvolta in presenza di forte vento anziché realizzarsi condizioni di TAPPO, si accentua enormemente e pericolosamente il tiraggio!

POCHE TOPOLOGIE DI SPECIALI COMIGNOLI ANTIVENTO RIESCONO AD ESSERE EFFICACI IN TUTTE LE CONDIZIONI CRITICHE.

L'immagine evidenzia un caso di vento

che accentua la pressione nella presa d'aria

  incrementando il tiraggio della canna fumaria.

SFRUTTARE IL VENTO PER AUMENTARE IL TIRAGGIO

Un semplice sistema di sfruttare il vento per aumentare leggermente il tiraggio consiste nel determinare con criterio la posizione, nella casa, del foro d'ingresso dell'aria di combustione. Se è possibile eseguire il foro (sempre in una parete che dà verso l'esterno e prossima alla stufa) su una parete esposta al vento, quando il vento tira da quella direzione (e non dalle altre) crea una pressione che spingerà un poco l'aria verso la stufa e quindi spingerà anche dentro ad essa e nella canna fumaria, aiutando così il tiraggio. Si accentuerà la pressione dell'aria in ingresso alla stufa ed aumenterà il tiraggio.  Se si volesse sfruttare il vento per migliorare il tiraggio si potrebbe anche ricercare sul mercato, un comignolo antivento che sfrutti il principio Venturi.

 

La posizione della presa d'aria esterna può anche influire diminuendo il tiraggio in presenza di vento.

 

L'immagine evidenzia un caso di vento che crea depressione nella presa d'aria esterna ed influisce diminuendo il tiraggio della canna fumaria.

 

Un particolare comignolo simile ad un'elica, può anch'esso accelerare il tiraggio in presenza di vento ma presto tenderà a bloccarsi nel suo movimento a causa dei catrami e della fuliggine.

 

NB: Si ricordi che in questi casi esposti il tiraggio aumenterebbe solamente in presenza di vento: essendo il vento tendenzialmente discontinuo e di forza variabile non si può contare su di esso, anzi, addirittura può diventare troppo forte generando aumenti di tiraggio eccessivi e dannosi !!! 

LA CANNA FUMARIA DEVE FORNIRE IL TIRAGGIO ADEGUATO GRAZIE ALLA SUA COSTRUZIONE IMPECCABILE E NON GRAZIE A STRATAGEMMI DI FORTUNA!

 

vedi anche:   Fiere stufe-caminetti

 

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano