CONTROLLO UMIDITA' CASA CON STUFE A LEGNA New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

 

UMIDITA' E TIPOLOGIE DI STUFE A LEGNA:

per un buon comfort ambientale è indispensabile che il grado d'umidità sia sempre gradevole

 

 

LA PERCENTUALE IDEALE D'UMIDITA' AMBIENTALE NELLE ABITAZIONI è DI CIRCA 60%.

 

 

L'aumento ECCESSIVO di questa percentuale può causare problemi all'abitazione, ad esempio formazione di muffe, può rovinare / macchiare le pitture.

Una percetuale eccessiva d'umidità nell'aria può portare anche alcuni disturbi fisici alle persone.

 

La riduzione del grado d'umidità ambientale nella casa sotto il 60% può invece causare secchezza in gola a soggetti predisposti a tale sensazione.

 

 

DURANTE LA STAGIONE INVERNALE CI SONO MOLTI FATTORI ESTERNI ED INTERNI ALLA CASA

CHE POSSONO CAUSARE LIVELLI D'UMIDITA' AMBIENTALE ECCESSIVI.

 

FATTORI ESTERNI NATURALI:

la scarsa presenza di sole

la presenza di nubi o nebbie

le pioggie invernali

le basse temperature

trasudamento dei muri per capillarità

 

FATTORI INTERNI:

stendere i panni lavati in casa

cucinare

docce e bagni caldi

respirazione e trasudamento umano e degli animali d'appartamento

piante d'appartamento

scarsa ventilazione / ricambio d'aria

 

 

IL RUOLO DELLE STUFE A LEGNA NELLA REGOLAZIONE DELL'UMIDITA' IN CASA:

 

la stufa a legna opera la sua influenza quando è accesa. Nell'inverno, nel periodo ove gli accumuli d'umidità in casa sono più marcati, con il suo CALORE e con il suo RESPIRARE (tiraggio della canna) la stufa a legna tende ad ASCIUGARE e quindi tende ad offrire un miglior comfort ambientale invernale!

La stufa a legna ancor più del caminetto offre un buon irraggiamento che tende ad asciugare le pareti, offre anche una convezione d'aria calda che come un vento caldo estivo va a scaldare le superfici delle pareteti più lontane tendendo a sfavorire i fenomeni di condensazione superficiale e formazione di muffe.

 

 

Con il solo calore emesso dalla stufa il grado d'umidità dell'aria tuttavia non si riduce molto, si riducono i fenomeni spiacevoli ed i danni dovuti all'umidità, si asciugano i muri ma non si riduce realmente la percentuale d'umidità presente nell'aria della casa... sono altri fattori concomitanti a favorire il disseccamento ambientale.

 

 

IL TIRAGGIO E LA PRESA D'ARIA COMBURENTE APERTA, FAVORISCONO L'ESPULSIONE DELL'UMIDITA' DALLA CASA:

 

se si genera in casa più umidità di quella che esce attraverso la ventilazione e la traspirazione naturale dei muri, si accumula umidità DANNOSA.

Per scongiurare gli accumuli d'umidità viene spesso proposto dai tecnici l'installazione di VMC (VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA) che però causa:

COSTI D'IMPIANTO

CONSUMI ELETTRICI

MANUTENZIONE DEI FILTRI

PERDITE TERMICHE.

 

La STUFA A LEGNA opera una VENTILAZIONE naturale durante tutto l'inverno e questa ventilazione può ESPELLERE l'eccesso d'umidità fuori dalla casa anche meglio della VMC e senza consumi elettrici.

Il tiraggio della canna fumaria calda provoca una ASPIRAZIONE d'aria dalla casa, questa aspirazione inietta ossigeno comburente che alimenta la fiamma. L'aria risucchiata in camera di combustione porta con se via dalla casa anche l'umidità. La presenza OBBLIGATORIA d'una griglia con un foro verso esterno casa causa la SUNZIONE di nuova aria fresca dall'esterno. Normalmente l'aria esterna è meno carica d'umidità rispetto all'aria in casa. Questa RESPIRAZIONE NATURALE provocata dalla stufa quindi causa l'espulsione dell'umidità fuori casa e l'aspirazione in casa di nuova aria fresca ossigenata e meno umida.

 

Assieme al buon calore che asciuga i muri il tiraggio e la presa dell'aria comburente APERTA NON CANALIZZATA, sono buone strategie per abbassare l'umidità ambientale della casa in inverno.

Se nella vostra casa ritenete d'avere un accumulo eccessivo d'umidità invernale potrà essere utile l'installazione d'una stufa a legna CON PRESA D'ARIA COMBURENTE APERTA NON CANALIZZATA.

 

In estate quando la stufa è spenta solitamente i fenomeni che causano eccessi d'umidità ambientale in casa scarseggiano.

 

 

QUALE TIPOLOGIA DI STUFA E' MIGLIORE PER ASCIGARE LE CASE IN INVERNO?

 

Tutte le stufe operano irraggiamento e convezione e respirazione, quindi sono tutte adatte!

Più tempo restano accese più agiscono favorevolmente quindi le stufe a combustione prolungata sono più efficaci nell'azione!!

 

Persone d'esperienza  pluri-decennale ci segnalano che mentre le "stube in muratura" sono adatte alle zone montane con inverni più asciutti, nelle zone umide di pianura (e per chi in generale soffre di dolori ossei ed osteoporosi) sono più indicate le stufe in GHISA ed ACCIAIO!

 

La stufa ha comunque sempre un effetto positivo a causa della tendenza ad asciugare gli ambienti sia per il calore radiante emesso che per i moti convettivi ma anche per il ricambio di aria continuo dovuto al tiraggio ed alla presa d'aria esterna.

 

 

LA  STUFA AD IRRAGGIAMENTO FORTE E DECISO può essere la migliore tipologia di stufa per climi umidi e per AMBIENTI UNICI DI GROSSA DIMENSIONE

 

STUFE IN GHISA AMERICANE a TRIPLA COMBUSTIONE PROLUNGATA

 

LA  STUFA A DOPPIO CALORE IRRAGGIAMENTO E CONVEZIONE può essere la migliore tipologia di stufa per climi umidi per CASE INTERE

 

 

LUNGA AUTONOMIA D'ACCENSIONE FINO AD OLTRE 30 ORE CON UNA SOLA CARICA DI LEGNA

scegli l'autonomia che desideri e visualizza i prodotti

AMPIA CARICA DI LEGNA DA 2,5 KG FINO A 41KG

(potenza variabile a piacere ed autonomie da 8 ore fino a oltre 30 ore)

50% MINORI CONSUMI  -  MENO FUMO  e  PIU' CALORE  - ASPORTAZIONE CENERE 1 SOLA VOLTA AL MESE

 

 

Cosa può scaldare una stufa o caminetto a legna Canadese?

OGGI E' REALMENTE POSSIBILE RISCALDARE LA CASA INTERA CON STUFE E CAMINETTI A LEGNA!

fino ad oltre 250mq d'abitazione, oltre 750 metri cubi.

 

 

RENDIAMO PUBBLICA UNA LETTERA RICEVUTA da UN CLIENTE:

 

Buongiorno,

stavo leggendo nel suo sito la parte relativa al calore emesso per irraggiamento, riguardo alla possibilità che abbassi l’umidità dell’ambiente  abitativo, effettivamente è quello che avviene, lo affermo per esperienza avendo condotto una stufa a convezione e successivamente con una mia modifica sulla stessa e poi perfezionata sulla attuale trasformandola in raggiante, pur avendo involucro metallico.

Mediamente l’umidità è attorno al 50%  ora con pioggia è 52% e il comfort è percepibile pur con temperature che sarebbero ritenute basse per alcuni  19/20°C , avendo notato l’andamento  del tasso di umidità con e senza modifica, lo scorso anno chiesi ad un conoscente rivenditore  installatore anche di stufe in muratura e in pietra ollare se avesse notato questa situazione climatica,  confermando.

Penso ai tanti problemi causati dalle recenti tendenze climatiche nelle abitazioni, isolamento estremo con conseguenti problemi di ricambio  d’aria e condense a cui si è sopperito  con sofisticati e costosi impianti di climatizzazione, tipico esempio di come la tecnologia al servizio dell’interesse estremo diventi dannosa per l’uomo, questa considerazione  mi è stata fatta da un addetto tecnico di impianti di riscaldamento climatizzazione.

E' chiaro come sia impossibile  installare stufe irraggianti ovunque, però sarebbe importante sottolineare non solo iL dato temperatura ma anche quello dell'umidità.

Dicendo questo penso alle tecniche costruttive arabe per il rinfrescamento e climatizzazione degli ambienti ma è ovvio che invertendo le condizioni varrebbe anche per il riscaldamento.

 

Saluti.

 

 

RICORDATE CHE SOLO POCHISSIME STUFE SONO ADATTE A RISCALDARE INTERE ABITAZIONI

POCHISSIMI MODELLI E POCHISSIME TECNOLOGIE SONO VERAMENTE EFFICIENTI PER LA LUNGA AUTONOMIA.

 

VISITATE IL NOSTRO di STUFE VERAMENTE ADATTE PER LUNGA AUTONOMIA !

 

 

NEL CASO INVERSO di  scarsità d'umidità in casa

sarà utile mettere sulla stufa un BOLLITORE / UMIDIFICATORE

che porterà ad un miglioramento del comfort aumentando la percentuale d'umidità ambientale.

 

 

 

VEDI ANCHE: tecnologie Stufe legna

 

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

 

importatore esclusivo

CENTRO RISCALDAMENTO NATURALE di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a  info@stufefocolari.com

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano