rendimento termico caldaie a condensazione New Page 12

CONSULENZACONTATTIACQUISTI

RENDIMENTO DI CALDAIE a GAS a CONDENSAZIONE: ATTENZIONE  ALLE TRAPPOLE.

 INTERPRETAZIONE DEI DATI DI RENDIMENTO RELATIVI ALLE CALDAIE A CONDENSAZIONE

Il rendimento termico delle caldaie a condensazione offre dati superiori al 100% (105% - 106%) . Ciò è REALE solo in determinate condizioni ma NON in tutte!

I risultati sono possibili SOLO in condizioni tali da manifestare il fenomeno di CONDENSAZIONE dell'umidità presente nei fumi... senza stato di condensazione i rendimenti sono sempre inferiori al 100%.

Va indicato che la caldaia a condensazione è un'ottima tecnologia, utile con sistemi di riscaldamento a pavimento ma per nulla migliorativa in presenza d'impianti a termosifone!

In queste caldaie a gas, la condensazione nei fumi avviene in maniera COMPLETA solo quando la temperatura dell'acqua inviata  ai  termosifoni è INFERIORE a 40°C e la temperatura di rientro alla caldaia inferiore ai 30°C... ciò è possibile in buona maniera con pavimenti radianti ben costruiti ed altri sistemi similari di distribuzione del calore... tali temperature sono invece normalmente NON IDONEE al riscaldamento tramite TERMOSIFONI poiché la bassa superficie di scambio di tali strumenti d'emissione di calore è insufficiente a garantire un'emissione termica adatta ai locali abitati.

In caso di temperature acqua così basse, nelle stagioni rigide le camere dell'abitazione risultano decisamente FREDDE.

Le temperature adeguate d'esercizio dei termosifoni possono addirittura raggiungere i 70°C VANIFICANDO TOTALMENTE  I VANTAGGI DEI RENDIMENTI ELEVATI DELLE CALDAIE A CONDENSAZIONE perchè appunto non lavoreranno MAI in condizioni adeguate.

I TERMOSIFONI richiedono generalmente temperature maggiori di 60°C per garantire riscaldamento adeguato degli ambienti... a tali temperature d'acqua, la condensazione non avviene ed i rendimenti scendono decisamente SOTTO il 100%.

Va indicato che la caldaia a condensazione è un'ottima tecnologia, utile con sistemi di riscaldamento a pavimento ma per nulla migliorativa in presenza d'impianti a termosifone!

Segnaliamo inoltre che gli impianti di riscaldamento che prevedono sistemi idraulici per la diffusione del calore vanno curati con isolamenti termici per limitare le dispersioni che si verificano lungo i tragitti e gli attraversamenti dei tubi nella muratura. Le perdite termiche lungo i tratti di tubo vanno sottratte per calcolare il rendimento termico reale dell'impianto.fuoco stufa

 

I sistemi a BIOMASSA, caldaie, stufe e caminetti, ad oggi non forniscono tecnologie di condensazione e non soffrono di questi limiti di temperatura dell'acqua per avere i rendimenti ottimali... i rendimenti delle stufe evolute Catalizzate sono effettivi in tutte le condizioni d'andatura e di carico del legname, i rendimenti delle stufe tradizionali dipendono da molti fattori e difficilmente nelle nostre case sono in grado d'offrire le stesse performance del laboratorio di certificazione. Le caldaie a biomassa offrono prestazioni stabili a patto di fare la corretta manutenzione... gli impianti a caldaia possono soffrire di perdite nei tubi se non sono ben coibentati.

Questa tipologi a di stufe Canadesi giova nell'uso quotidiano d'AUMENTO DEI RENDIMENTI RISPETTO A QUELLI CERTIFICATI

 raggiungendo fino al 93%  o 94% di rendimento alle andture moderate.

Questa tipologia di stufe RESTA ACCESA OLTRE 30 ORE con una carica di legna e RISCALDA LA CASA INTERA,

garantisce un risparmio del 64% rispetto all'utilizzo del gas mentano e termosifoni.

30 ore d'accensione continua, emissione del calore costante, combustione regolata, fiamma e braciere permanente... TUTTO CON UNA SOLA CARICA DI LEGNA !

 

VEDI ANCHE:  Riscaldamento più ECONOMICO

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano