SCALDAR CASA CON LA STUFA o il CAMINETTO: LA DIFFUSIONE DEL CALORE New Page 12

Le PAGINE TECNICHE spiegano come realizzare il sistema di RISCALDAMENTO NATURALE in casa vostra:

1- La legna è il combustibile naturale più economico.

2- Stufe speciali che restano accese 30 ore con una sola carica di legna scaldano case intere.

4- La stufa a lunga autonomia porta l'ESTATE in casa vostra riscaldandola con principi fisici naturali.

STRATEGIE PER LA DIFFUSIONE DEL CALORE

IRRAGGIAMENTO, CONVEZIONE e CONDUZIONE:

emissione termica e diffusione del calore,

le 3 qualità del calore: irraggiamento + convezione + conduzione

 

Bruciando legna si sviluppa molto calore,

la stufa a legna oltre a contenere fisicamente il fuoco diviene un "diffusore termico" e la sua tipologia di diffusione del calore determina la possibilità di scaldar la vostra casa interamente 24 ore su 24 anche senza impianti termosifoni o pavimenti radianti, ciò facilita l'installazione, riduce la guastabilità di elementi d'impianto, elimina consumi elettrici e sistemi di controllo, abbassa i costi.

Il calore sviluppato nella combustione viene emesso e diffuso attraverso il metallo o la muratura che rivestono la stufa attraverso differenti principi fisici naturali:

- IRRAGGIAMENTO (calore radiante)

- CONVEZIONE (spontanei moti convettivi d'aria calda)

- CONDUZIONE

 

L'IRRAGGIAMENTO o CALORE RADIANTE è emesso direttamente dal corpo caldo sotto forma d'INVISIBILI ONDE TERMICHE o FOTONI che scaricano la loro energia (calore) direttamente sul corpo colpito, esso lavora A VISTA e quindi questa energia che si sprigiona dal metallo della stufa colpisce e riscalda i corpi più vicini ma non riesce a scaldare corpi lontani o posti in altre stanze... è come il calore DIRETTO del SOLE, se siamo direttamente a vosta con il sole riceviamo l'irraggiamento diretto e sentiamo i suoi raggi che scaldano il nostro corpo, ma se siamo in ombra non li percepiamo.

 

LA CONVEZIONE è invece generata per effetto dell'aumento della temperatura dell'aria che lambisce le pareti della stufa calda, l'aria riscaldandosi diviene molto leggera ed inizia ad innalzarsi verso il soffitto spostando altre masse d'aria... questo processo innesca una continua migrazione di molecole d'aria che trasportano il calore ovunque.

Ci sono 3 TIPI DI CONVEZIONE:

la CONVEZIONE NATURALE s'innesca spontaneamente quando inizia la migrazione dell'aria che si riscalda lambendo le pareti caldissime della stufa, le stufe dotate di doppia parete convettiva sono quelle che rendono più impetuoso ed efficace questo principio di diffusione naturale del calore.

 

La CONVEZIONE FORZATA è operata tramite ventole elettriche 220V che generano un flusso d'aria artificaiale che attraversa le intercapedini calde della stufa o del caminetto con forza, questo sistema diviene molto utile MA SOLO IN CASI SPECIFICI che analizzaremo in seguito. Questo è il solo sistema che se viene spinto otremisura genera SOLLEVAMENTO E MIGRAZIONE DELLA POVERE, gli altri sistemi CONVETTIVI non causano questo problema anzi rileviamo che con la stufa la povere in casa sparisce grazie al continuo rinnovamento d'aria operato dal tiraggio e dal processo di combustione.

Se la convezione forzata non è forte la polvere non si solleva... meglio una lieve forzatura costante e continua che una forzatura intermittente ma troppo forte. La lieve forzatura porta nel tempo gli stessi risultati in diffusione di calore d'una forzatura intensa ma evita il sollevamento di polvere.

In caso d'uso discontinuo dell'apparato generatore di calore (esempio casa secondaria) la ventilazione forzata può essere molto utile.

La convezione forzata è in grado d'asportare con maggior efficacia il calore dalle pareti della stufa e del caminetto, ciò garantisce un aumento del rendimento termico nelle fasi più calde della generazione di calore.

La CONVEZIONE CANALIZZATA s'innesca con lo stesso principio precedente ma veicolando l'aria calda verso TUBI COIBENTATI che sboccano direttamente nelle camere da scaldare. La convezione CANALIZZATA e' utile quando la casa subisce riscaldamento saltuario o discontinuo... in questo modo il calore giunge anche nella periferia abbastanza rapidamente. La diffusione termica CANALIZZATA non è necessaria con gli apparati a lunga autonomia che restano sempre accesi poichè emettendo sempre calore realizzano un sistema autosostenibile ove la migrazione del calore giunge con continuità fino alla periferia mantenendo buon comfort ambientale ovunque. La diffusione CANALIZZATA può essere di tipo FORZATO o NATURALE... la convezione forzata potrebbe causare sollevamento polvere oppure deposito di polvere nei tubi di canalizzazione, la canalizzazione a flusso naturale è preferibile ma occorrono impianti ben fatti con tubi posati correttamente e di sezione generosa.

 

La DIFFUSIONE TERMICA si può avvalere d'uno solo di questi principi oppure di tutti i principi contemporaneamente.

Il sistema più completo ed efficace di diffusione termica è quello misto che utilizza tutti i principi contemporaneamente come avviene sponteneamente nell'atmosfera terrestre!

La diffusione del calore per irraggiamento è salutare e piacevole ma molto più limitata e complessa se si desidera scaldare la casa intera.

La diffusione termica per convezione naturale è invece la più efficace e permette i migliori risultati.

La diffusione termica per convezione forzata è la più potente e si rende utile ove l'uso della stufa o del caminetto è sporadico e non continuativo ma è molto utile anche in abitazioni molto estese o molto fredde per assenza di coibentazione.

 

CONDUZIONE DEL CALORE: il principio di trasferimento del calore tramite la conduzione avviene PER CONTINUTA' STRUTTURALE con trasferimento del calore dalla stufa a legna direttamente verso altri corpi per contatto... può esser utilizzato per riscaldare muri o parti d'abitazione oppure sotto forma di PANCA CALDA collegata alla stufa ove si può sedere e godere un calore più intenso.

in figura una panca riscaldata per CONDUZIONE

IL CALORE CONVETTIVO E' ESTREMAMENTE PIU' SEMPLICE DA VEICOLARE VERSO TUTTE LE STANZE

RICORDIAMO CHE IL RISCALDAMENTO NATURALE USA L'INSIEME DI CALORE RADIANTE + CALORE CONVETTIVO COME AVVIENE IN NATURA NELL'ATMOSFERA TERRESTRE.

per consulenze gratuite sul vostro caso visitate questa pagina ed inviateci le informazioni richieste

BUON RISCALDAMENTO A TUTTI!

AVVERTENZA LEGALE DM n.186, 7 novembre 2017: le stufe a legna vanno utilizzate come da certificazione (es.: prodotto 12 kw/h inserire 3.4kg legna all'ora con andatura elevata),

leggete attentamente il manuale Italiano fornito per acquisire le corrette indicazioni d'uso conformi al DM 186 per Italia/Europa.

RICHIEDETE SEMPRE il Manuale Italiano a info@stufefocolari.com


di Emiliano Squillari

str. Miravalle 17,  10024 - Moncalieri (TO) - Italy (visite su appuntamento)

mail :  info@stufefocolari.com

Telefono:  393 872 6192

P.IVA:  11309630017

IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA

Testi, fotografie e gestione web di Emiliano Squillari (o su concessione autorizzata). E' vietata qualsiasi riproduzione senza autorizzazione.

Si declina ogni responsabilità per danni a persone o cose dovuti ad errata comprensione ed applicazione dei contenuti di questo sito.
Privacy    -    Informativa Cookies    -   
© 2009 Squillari Emiliano